Ossibuchi alla Milanese | Cucinando

[Ad_1]

Ossibuchi alla Milanese

4 fleshy bone shanks, with bone rich in marrow – 40 g of butter – flour – 1 glass of dry white wine – 1 carrot – 1 rib of celery – 1 medium onion – 1 cup of broth – 1 handful of parsley – 1 clove of garlic – 1 lemon – nutmeg – salt and pepper

Execution 50 minutes Minute
difficulty

Flour the meat slices moderately and brown them in a crate with the melted butter (after having affected the skin that surrounds them). Turn them over and wet them with wine; let it evaporate for a few minutes, then sprinkle the meat with salt and pepper.

Then cover them with a finely chopped carrot, chicken and celery. Cover and cook slowly, for 1 1/2 hours, at low heat, but occasionally wetting with a few tablespoons of boiling broth.

Spread some finely chopped garlic and parsley, grated lemon peel and powdered nutmeg on the bone-shanks about 10 minutes before the end of cooking.

Serve hot (with risotto sauce).

You can leave a reply , or a trackback from your site.

[Ad_2]

Source link

Fonduta al cioccolato | Cucinando

Fonduta al cioccolato

250 9 di cioccolato fondente – 125 g di burro – 3 tuorli – 25 cl di latte – 2 cucchiaini di caffè solubile – 3 kiwi – 2 pere – 200g di mandarini cinesi – 6 fette di ananas – 250g di fragole

Esecuzione 35′ minuti
Difficoltà media

1. Dopo averlo spezzettato, fate fondere il cioccolato a bagnomaria, a fuoco dolcissimo. Quando si sarà completamente sciolto, unite un po’ alla volta il burro a pezzetti e incorporatelo al cioccolato, continuando a mescolare.

2. Battete a lungo con la frusta i tuorli. Scaldate il latte in cui avrete sciolto il caffè; quando sarà bollente, versatelo a filo sui tuorli battuti, continuando a lavorare con la frusta, fino a ottenere un composto spumoso.

3. Versate questo preparato nel recipiente per la fonduta, aggiungete il cioccolato e amalgamate con la frusta.

4. Sistemate il recipiente sull’ apposito fornelletto o su uno scaldapiatti a candela. La fonduta non deve bollire.

5. Pulite la frutta e tagliatela in tanti “bocconcini”. È preferibile farlo all’ultimo momento perché la frutta non si ossidi. I vostri ospiti, usando le lunghe forchettine da fonduta, tufferanno i pezzetti di frutta nel recipiente per rivestirli di cioccolato.

I nostri consigli  Se la fonduta è destinata agli adulti, si può arricchire con un bicchierino di whisky.

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.

Source link

Frittata arrotolata | Cucinando

Frittata arrotolata

 

4 uova – 30 g di burro – 300 g di pomodori pelati – 3 cucchiai di olio d’oliva – 1 cucchiaio di grana – 2 acciughe – 100 g di tonno sott’olio – 1/2 cipolla – basilico e prezzemolo tritati –  origano – sale e pepe

Esecuzione 25′ minuti
Difficoltà facile

Affettate sottilmente la cipolla e fatela imbiondire in un te­game con un po’ d’olio, aggiungete i pomodori a toc­chetti e il basilico, salate e pepate e fate cuocere a fuo­co vivace. Rompete le uova in una terrina e sbattetele con il grana. Fate sciogliere il burro in una padella piut­tosto larga e cuocete la frit­tata per qualche minuto su entrambi i lati.

• Tritate il prezzemolo, il basilico, il tonno, le acciughe e aggiungete un pizzico di origano.

• Spalmate il composto co­sì preparato sulla frittata, arrotolatela e disponetela su un piatto di portata ova­le, versatevi sopra la salsa di pomodoro e servitela ta­gliata a fette.

Anche in questa ricetta potete usare la vostra fantasia; potreste provare a disporre sulla frittata degli spinaci lessati e passati al burro .

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.

Source link

Pollo alla cacciatora | Cucinando


Pollo alla cacciatora

 400 g di pollo – 200 g di pomodori freschi o pelati – 1 costa di sedano – prezzemolo basilico – 1 rametto di rosmarino – 1 rametto di salvia – 1 pezzetto di cipolla – 1 foglia di alloro – 4 cucchiai di olio di oliva – 1 bicchierino di vino bianco secco – sale

Esecuzione 55′ minuti
Difficoltà facile

 

Pulite il pollo, fiam­meggiatelo per to­gliere la peluria, la­vatelo e tagliatelo a pezzetti (potete farlo tagliare dal pollivendolo).

Mettete in un tegame l’olio e tutti i gusti lavati e tritati grossolanamente. Unite i pezzetti di pollo. Accendete il fuoco e fate rosolare insieme pollo e gusti. Rosolato il tutto, salate e unite il vino, fate eva­porare e unite i pomodori o i pelati a pezzetti. Mescolate e coprite.

Mettete il fuoco al minimo e fate cuocere per al­meno 45 minuti. Il forno deve essere a 200 °C e il tegame deve essere adatto per andare in forno. La cottura deve essere di al­meno 1 ora. È veramente ottimo.
Come il pollo potete cuoce­re: coniglio, quaglie, costine di capretto, arrosto di maiale, coscia di tacchino.

Quando è buono è buono.

 

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.



Source link

Peperoni all’orientale | Cucinando


Peperoni all’orientale

1 peperone giallo – 1 peperone rosso – 1 peperone verde – 1 melanzana – 1 grossa cipolla – 3 pomodori – 1/2 bicchiere di olio – 2 filetti d’acciuga – pangrattato – 1/2 bicchiere di aceto – 2 cucchiai di zucchero – 2 cucchiai di mandorle tostate – 40 g di uva sultanina – 20 g di pinoli – sale e pepe

Esecuzione 50′ minuti
Difficoltà media

 

Affettate la cipolla mondata e doratela in padella. Unitevi la melanzana (sbucciata) tagliata a tocchetti; fate la ap­passire insieme alla cipolla; quindi aggiungete i peperoni tagliati a listerelle. Dopo circa 10 minuti di cottura, unite la polpa spezzettata dei pomodori, sale e pepe. Coprite e fate cuocere dol­cemente per 20 minuti.

• Unite all’intingolo le ac­ciughe a pezzetti (pestate­le con un cucchiaio di le­gno per ridurle in crema), l’uvetta e infine le man­dorle tritate. Poi, spento il fuoco, bagnate il tutto con l’aceto nel quale avrete sciolto lo zucchero. Rime­state e versatelo in una terrina. Cospargetelo di pangrattato e fatelo raffred­dare. Servitelo freddo.

 

Puoi lasciare una risposta, o un trackback dal tuo sito.



Source link